Gli inceneritori fanno strage!

Interessante un articolo che cita il “Venerdì” di Repubblica (16 maggio) a pagina 90.

“Nelle popolazioni che vivono in prossimità di impianti di incenerimento dei rifiuti è stato riscontrato un aumento dei casi di cancro dal 6 al 20 per cento.Lo dice una ricerca, resa pubblica dall’istituto statale di sorveglianza sanitaria francese, l’ultima delle 435 ricerche consultabili presso la biblioteca scientifica internazionale Pub Med (www.ncbi.nim.nih.gov) che rilevano danni alla salute causati dai termovalorizzatori per le loro emissioni di diossina, prodotta dalla combustione della plastica insieme ad altri materiali. Questa molecola deve la sua micidiale azione ala capacità di concentrarsi negli organismi viventi e di penetrare nelle cellule. Qui va a “inceppare” uno dei principali meccanismi di controllo del Dna, scatenando le alterazioni dei geni che poi portano il cancro e le malformazioni neonatali.”

3 risposte a “Gli inceneritori fanno strage!

  1. Massimo, non voglio fare l’avvocato del diavolo, ma se leggi la ricerca in questione vedrai che le conclusioni cui giungono i ricercatori non evidenziano un legame certo. So bene che respirare diossina fa male e non si dovrebbero costruire inceneritori, ma forzare il ragionamento a proprio vantaggio, anche se per un giusto motivo, rende meno credibile le proprie convinzioni.

  2. Secondo l’articolo riportato sopra, ci sono 435 ricerche che provano la correlazione fra la vicinanza agli inceneritori e l’aumento dell’incidenza dei tumori nella popolazione. Mi pare che la questione sia abbastanza chiara e incontrovertibile.

  3. Parlavo della ricerca citata nell’articolo, non conosco le altre. Comunque da qualche parte la monnezza dobbiamo metterla, OK il riciclo, OK ridurre imballaggi, OK il riuso, ma per ora resta circa il 40-50% dei rifiuti da gestire in qualche modo. Alternative? A parte spedirle verso il sole, intendo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...