Se la monnezza diventa oro

Ho appena letto un articolo interessante che spiega chiaramente il motivo alla base della crisi dei rifiuti in Campania e al progetto di costruire un grande numero di inceneritori in tutta la penisola.

In breve: si tratta del CIP6, una norma per cui il 6% della bolletta energetica (una cifra gigantesca su scala nazionale!) viene usato per finaziare enegie rinnovabili e “assimilabili”.

Il trucco sta nelle “assimilabili”: in pratica l’energia prodotta tramite incenerimento viene “assimilata” e pagata il triplo rispetto a quella convenzionale. Dunque chi brucia la spazzatura la trasforma in oro! Ecco la spinta a bruciare il più possibile e a non fare la raccolta differenziata che sottrarrebbe materia prima agli inceneritori. In pratica la maggior parte dei fondi raccolti col CIP6 viene dirottato sulla parte “assimilata” e alle energie rinnovabili rimane ben poco.

E’ un crimine gigantesco: con i soldi dei cittadini si finanziano energie sporche che causano tumori, anzichè finanziare le energie veramente pulite e rinnovabili come la solare e l’eolica.

Bisogna ribellarsi in modo fermo ma pacifico a questo crimine contro la salute dei cittadini.

Per ulteriori approfondimenti:
http://sostenibile.blogosfere.it/2006/12/finanziaria-un-mistero-chiamato-cip6.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...