L’articolo di Travaglio – “patto scellerato tra Forza Italia e la Mafia”

http://damianorama.wordpress.com/2008/10/16/larticolo-di-travaglio-patto-scellerato-tra-forza-italia-e-la-mafia/

In occasione della condanna in primo grado per diffamazione a Marco Travaglio, denunciato da Previti, mi sembra utile riportare l’agghiacciante articolo. Come è d’uso, il giornalista ha riportato atti processuali e testimonianze acquisite, pubbliche e pubblicabili, ovviamente. Non ha aggiunto altro che spiegazioni di inquadramento, non giudizi morali, non deduzioni improprie. I virgolettati abbondano, insieme alla citazione della fonte da cui sono tratti.

la sostanza dell’articolo è che un pentito, giudicato degno di fede, ha cominciato a parlare del programma politico di Forza Italia come di un programma concordato e “sensibile” alle esigenze giudiziarie dei boss della mafia.A mio parere, la diffamazione è solo l’ennesima clava per far tenere la testa bassa ai pochi giornalisti che la alzano. Leggete e giudicate.

Marco Travaglio – 03 ottobre 2002 “L’Espresso”

Ecco il programma politico di Cosa Nostra. Semplice, elementare, addirittura banale: «amnistia di cinque anni. Indulto di tre. Erano commissione giustizia. Ora dovrebbe farla il nuovo governo.». Nel febbraio 1994 un boss di primissimo piano lo confida punto per punto a un colonnello della Dia, che al termine di ogni colloquio lo annota via via sul suo taccuino di appunti. L’amnistia e l’indulto, gli stessi obiettivi di cui si torna a discutere oggi, con la proposta Biondi-Taormina, già sottoscritta da diversi parlamentari del centrodestra e del centrosinistra per placare la rivolta nelle carceri . sono alla pagina 47 di quel taccuino. Poco prima, a pagina 32, si legge: «Quelli di Forza Italia hanno promesso che in caso di vittoria entro 6 mesi regoleranno ogni cosa a loro favore. Palermitani dietro le stragi. siciliani dietro gli attentati in Italia». Pagina 36: «La Fininvest ha pagato un miliardo di tangenti a Santa Paola (boss della mafia catanese, ndr) dopo l’attentato incendiario che ha subito lo stabilimento Standa a Catania. Rapisarda-Marcello Dell’Utri». Pagina 42: «Prov. (Provenzano, ndr) molto cambiato, parla di pace sintomo di debolezza. Spera in Forza Italia fra sette/5 anni tutto dovrebbe ritornare un po’ come prima». Pagina 49: «Andranno contro il partito o i partiti dei magistrati, la gente non ne può più, mancano i lavori delle grandi aziende c’è solo repressione lotta alla mafia e nient’altro in alternativa protesta operaia e manifestazioni destinate a crescere, aspettano nuovo partito o schieramento».

leggi tutto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...