Perchè l’Italia regala 5 miliardi di dollari alla Libia?

Da http://www.antimafiaduemila.com/index.php?option=com_content&task=view&id=10398&Itemid=78:


L’ha scritto il ‘New York Times’: “Ci sono due tipi di italiani: quelli che lavorano per lui e quelli che lo faranno”. Con la scusa della crisi, Berlusconi annuncia “aiuti di Stato alle imprese”, e lui guardacaso possiede imprese. Il governo stanzia somme enormi per garantire le banche, e lui guardacaso ha una banca, Mediolanum (impegolata nell’affaire Lehman), e una figlia nel cda di Mediobanca, che controlla quote decisive in Telecom, Generali e Rcs. Intanto la Libia investe in Unicredit (socio di Mediobanca), dopo che il premier ha regalato 5 miliardi di dollari (in vent’anni) al regime di Gheddafi, in cambio di non si sa cosa. Insomma quei soldi pubblici potrebbero rientrare in italianissime e privatissime tasche, magari anche sue. Mediaset è in crisi di share e di Borsa, e lui che fa? Prima invita a investire in titoli di aziende italiane, segnalando – bontà sua – “le tre più sottovalutate: Iri, Eni e Mediaset”.

Sempre in argomento Libia, segnalo un altro articolo: http://www.antimafiaduemila.com/index.php?option=com_content&task=view&id=10420&Itemid=48

Gheddafi all’assalto di Impregilo e Terna
Il Colonnello Muammar Gheddafi torna all’attacco di Piazza Affari. Dopo lo shopping in Unicredit con un pacchetto del 4,9%, i fondi libici puntano a mettere un piede nel gioiello delle costruzioni, Impregilo, e nel capitale di Terna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...