Prima il terremoto poi le esondazioni | Il blog di Daniele Martinelli

In Italia non si muore di soli terremoti. Si può morire anche per un acquazzone come quelli che si sono abbattuti in questi giorni nel Nord Italia. Una pioggia appena appena abbondante può portare una bella frana che spazza via la casa, assieme ai suoi abitanti.

I ponti delle strade statali e provinciali lombardo emiliane sul Po, sono stati chiusi per la piena del fiume di questi giorni perché evidentemente sono stati costruiti per essere a rischio. E’ paradossale che i ponti di epoca romana resistano alle furie fluviali più estreme, mentre i faraonici viadotti in cemento armato dell’epoca moderna siano suscettibili di fragilità stile grissino…

Leggi tutto: Prima il terremoto poi le esondazioni | Il blog di Daniele Martinelli.

Una risposta a “Prima il terremoto poi le esondazioni | Il blog di Daniele Martinelli

  1. Pingback: Prima il terremoto poi le esondazioni | Il blog di Daniele Martinelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...