Antimafia Duemila – Relitto al largo di Cetraro: una ”nave a perdere”

Antimafia Duemila – Relitto al largo di Cetraro: una ”nave a perdere”.

Una nave mercantile di grandi dimensioni si trova inabissata a circa 20 miglia dalla costa di Cetraro ad una profondita’ di 500 metri.

E’ questo il primo responso del sopralluogo compiuto oggi con uno speciale robot in grado di scattare fotografie sul fondo marino, sul luogo dove nel dicembre scorso i sonar avevano rilevato una massa di grandi dimensioni, dagli 80 ai 100 metri di lunghezza, di origine sconosciuta.

La nave affondata risalirebbe, secondo le prime dichiarazioni rilasciate dal procuratore della Repubblica di Paola, Bruno Giordano, agli anni ’60 o ’70. Sarebbe infatti priva di bullonature visibili, cosa che lascia pensare che risalga dunque, come tecnica costruttiva, al secondo dopoguerra. La nave, che e’ lunga almeno 100 metri, presenta un grosso squarcio a prua, nelle cui vicinanze si intravedrebbe anche un grosso bidone o un fusto.

Le ricerche sono state effettuate dalla societa’ Coopernaut Francia, chiamata dalla Regione Calabria su disposizione del procuratore Giordano, nell’ambito di un’inchiesta sull’illecito smaltimento di rifiuti tossici.

Il sospetto e’ che la nave inabissata al largo di Cetraro possa essere una delle cosiddette “navi a perdere” che secondo un collaboratore di giustizia di ‘ndrangheta, sarebbero state utilizzate per smaltire illecitamente rifiuti tossici facendo affondare i battelli al largo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...