Craxi, Berlusconi, Del Turco. Una faccia, una razza.

L’Abruzzo non è stato colpito solo dal terremoto, perché prima che la forza distruttrice della natura si accanisse la regione era già stata depredata e saccheggiata e avvelenata da una classe dirigente rapace e disonesta.

In Abruzzo c’è una delle più grandi e pericolose discariche di materiali tossici d’Europa, sicuramente la più grande d’Italia, dove il materiale di scarto delle lavorazioni chimiche più nocive (su tutte l’iprite) si è andato accumulando fin dagli anni ’30 accanto al letto del fiume Tirino, appena prima che si congiunga con il fiiume Pescara. Accumulato non accidentalmente, ma scaricato dalla grande fabbrica chimica in loco e poi arricchito dai rifiuti industriali provenienti dal Nord Italia…

Leggi tutto: Craxi, Berlusconi, Del Turco. Una faccia, una razza..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...