Bollette nucleari

E’ dimostrato, il nucleare è più caro che le altre fonti…

Fonte: Bollette nucleari.

Ritorno al nucleare, il Governo parla di indennizzi alle aziende qualora in futuro l’Italia innestasse la retromarcia. Vuol mettere un’ipoteca sul nostro futuro, insomma.

Intanto un’analisi appena effettuata da Standard & Poor’s (società di ricerche finanziarie) e relativa agli Stati Uniti dice che senza finanziamenti pubblici il nucleare non è in grado di reggersi in piedi. Non è competitivo.

La deduzione? La scelta nucleare è un piacere che questo Governo fa alle imprese. Non certo alla gente.

Le cose con ordine. La possibilità di indennizzi… alle aziende in caso di dietrofront dell’Italia sul nucleare è stata annunciata dal sottosegretario allo Sviluppo economico Stefano Saglia. Un sottosegretario che è quasi quasi un ministro: infatti da oltre tre mesi e mezzo (dimissioni di Scajola) la carica è vacante, e il primo ministro Berlusconi regge l’interim.

Saglia ha dichiarato che si sta valutando “una sorta di indennizzo” per le imprese nel caso in cui il programma del Governo sul ritorno al nucleare “non dovesse completarsi o un governo successivo dovesse contraddire la decisione già presa”.

Traduzione. I soldi per il nucleare verranno estratti dalle tasche dei contribuenti anche qualora si verificasse un soprassalto nazionale di buonsenso.

E in ogni caso per il nucleare è indispensabile il denaro pubblico. Il denaro dei contribuenti. Lo dice un’analisi di Standard & Poor’s relativa alla situazione negli Stati Uniti. E’ stata pubblicata sul sito di informazione sui mercati Platts, che è in gran parte riservato agli abbonati, ma Greenreport ne ha ripreso il succo.

Dice che il nuovo sviluppo nucleare degli Stati Uniti dipende da sostegni federali come prestiti di garanzia, “loan guarantees”, senza i quali la costruzione delle centrali nucleari non sarebbe economicamente competitiva.

Si può anche aggiungere che Citigroup, la più grande azienda di servizi finanziari nel mondo, ha già smentito le rosee previsioni del Governo italiano: con l’energia nucleare la bolletta dell’elettricità sarà più salata, e non più leggera.

Non la pensate come me, e ritenete invece che il nucleare sia sicuro e che non inquini? Guardate il vil denaro, allora. E chiedetevi chi lo perde, e chi lo guadagna.

blogeko

Una risposta a “Bollette nucleari

  1. Il governo e parlamento, decidendo di installare impianti nucleari, contro la volontà dello stesso Popolo, autorizza lo stesso, ad andare a trovare in parlamento tutti i componenti che hanno sottoscritto la posizione presa, dopo aver sequestrato le loro ricchezze per finanziare le rinnovabili. Probabilmente saranno gli stessi che hanno approvato lo scudo fiscale per loro e i loro confratelli delle mafie e dei grembiulini e delle logge. Forse siamo un Popolo vigliacco; abbiamo paura di fronteggiare le ” predate casse del Popolo” e i predatori, anziché contestare e contrastare con tutti i mezzi, le leggi che hanno approvato per la loro stessa protezione, per quella dei confratelli delle mafie, delle logge, della Cricca, della P 3, della PIOVRA tutta; riparandosi da eventuali iniziative delle “toghe politicizzate”.
    Lanciano il sasso e nascondono la mano; veramente bravi, bravi ma pur sempre vigliacchi, questi nostri politici piduisti e della massoneria, delle scatole cinesi, delle logge coperte e non, dei complotti, della loro patria, da non confonderla con quella del Popolo maggioritario, la nostra. Dovremo cominciare a difenderla con le unghie se vogliamo ricostruirla e non affossarla come vogliono loro, perché sono a buon punto. Ed allora cosa fare: scegliere un partito che nel programma assicuri l’approvazione nel primo mese, di una legge che renda la massoneria e similari, illegale, e l’eliminazione di tutti gli Ordini, (collante delle mafie e degli affari). Il ripristino delle leggi fatte dai massoni e piduisti per favorire loro stessi, (aziende di Stato svuotate dai “fratelli” incaricati dalla confraternita, svendute e regalate a loro stessi)(confiscarle,riprendersele), e quelle per agevolare il Dux e non mandarlo in galera; contrastare l’architettura della P3, della Cricca, della PIOVRA.
    L’eliminazione delle leggi che vanno interpretate, o quelle subdole, (l’art. 2944), fatto per i colletti, e quindi da sostituire con: non si prescrive il reato se chi ha subito gli effetti dello stesso, non viene risarcito rimanendone soddisfatto; le leggi devono essere applicate. Un avvocato non può candidarsi per le cariche Istituzionali. Nessun politico all’interno della GIUSTIZIA. Dare più risorse alla Magistratura e la totalità delle intercettazioni. Dare alla Magistratura la gestione dei servizi segreti, perché nelle gestioni politiche e militari, negli anni della Repubblica, hanno prodotto lacrime e sangue. Dotare la stessa della macchina della verità, (e successivamente parlare del processo breve), anche per confermare la fedeltà alla Repubblica e alla sua Costituzione che non può essere modificata se non approvata dal 90 % del Popolo, da tutti i dipendenti dello Stato. Il governo deve essere esautorato quando presenta una legge o un disegno di legge, che non migliori la qualità di vita della popolazione, e vuole privilegiare una comunità, una persona o lo stesso unto dal Papa. Immaginate avere anche solo il presidente della repubblica: ladro, spergiuro oppure guerrafondaio, o peggio ancora, massone o mafioso, per poi lamentarci se un nostro socio, (l’Europa), ci chiami mafioso o ladro. A questo elenco aggiungere i programmi di Grillo e quelle dell’ IDV.
    Credo che: con queste misure, tanti elettori torneranno nelle urne, volendo tre quarti degli italiani, far capitolare lo status attuale e quello che ha depredato l’Italia nei sessanta anni aggiogati alla massoneria mafiosa, alla massoneria vaticana e a quella mondiale; quella delle falsità e delle guerre preventive, o di democratizzazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...