Archivi del giorno: 8 novembre 2010

ComeDonChisciotte – LA CONTABILITA’ CREATIVA DELLA CINA

“Se la Nazione può stampare un’obbligazione, essa può stampare anche una banconota. La cosa che rende l’obbligazione valida, rende valida anche la banconota. La differenza tra l’obbligazione e la banconota risiede nel fatto che l’obbligazione permette all’agente di cambio di riscuotere il doppio del suo valore più un 20%… E’ una situazione terribile nella quale il Governo, per assicurare l’Assistenza Sanitaria Nazionale, deve indebitarsi e sottostare ad interessi esorbitanti nelle mani di uomini che controllano il valore fittizio del denaro.”

Il governo cinese può ordinare alle banche di aumentare il credito della valuta nazionale secondo le necessità, perché possiede le banche. Ironicamente, è evidente che i cinesi abbiano preso l’idea da noi. Sun Yat-sen è stato un grande ammiratore di Abraham Lincoln, che durante la Guerra Civile evitò un rovinoso indebitamento nazionale emettendo banconote ministeriali senza debito; e Lincoln stava perseguendo la strada dei coloni americani, i nostri antenati. Dobbiamo reclamare il nostro diritto sovrano di finanziare la sanità pubblica senza rimanere invischiati nel debito di creditori stranieri, tramite l’uso di denaro stampato dal nostro stesso governo e di banche pubbliche.

Leggi tutto: ComeDonChisciotte – LA CONTABILITA’ CREATIVA DELLA CINA.