Archivi tag: don ciotti

Don Ciotti ai mafiosi: “fermatevi, ma che vita è la vostra? Ne vale la pena?”

http://www.antimafiaduemila.com/index.php?option=com_content&task=view&id=14082&Itemid=48

21 marzo 2009
Napoli.”Alle mafia, alla camorra, al crimine dico: fermatevi, ma che vita è la vostra? Ne vale la pena?”. Don Luigi Ciotti grida questo appello dal palco di Napoli, in occasione dalla quattordicesima giornata della Memoria e dell’Impegno di Libera.

“Vi aspettano carcere, clandestinità, tanti morti – ha continuato – se avete beni ve li confischeremo tutti, e vi porteremo tutto via quello che avete”. “Fermatevi, alla fine cosa vi resta? Come giustificate il male che fate agli altri? La vostra è una condanna a vita – ha concluso – non può essere questa la vita. Non basta pentirsi ogni tanto, bisogna convertirsi”.

Don Ciotti: no ambiguita’, Chiesa parli chiaro

Da http://www.antimafiaduemila.com/index.php?option=com_content&task=view&id=14024&Itemid=48:

19 marzo 2009
Caserta. A Casal di Principe don Luigi Ciotti, presidente dell’Associazione Libera, chiede risposte a tutti: alla gente, alla politica ma anche alla stessa Chiesa che, in merito alla lotta alla criminalità organizzata “deve parlar chiaro, non deve fare sconti”.

Don Ciotti ne parla in occasione della manifestazione per ricordare don Peppe Diana, a quindici anni dalla sua morte. Chiede “meno parole e più fatti” e chiama in causa anche il mondo della Chiesa. “Serve una linea di fermezza – ha detto – bisogna ribadire sempre l’incompatibilità tra l’azione criminale e il Vangelo”. “Fuori dalla chiesa – urla dal palco don Ciotti – uomini e donne di mafia. E’ incredibile che al matrimonio di Totò Riina c’erano tre preti che celebravano la messa“. Quindi l’appello finale: “La Chiesa, tutta la Chiesa respinga le ambiguità”.