Archivi tag: Italia dei Valori

Salvatore Borsellino: “Ringrazio deputati IdV per aver agitato agende rosse”

Salvatore Borsellino: “Ringrazio deputati IdV per aver agitato agende rosse”.

altPalermo, 2 ottobre 2009 – «E’ una durezza piuttosto inconsueta e sospetta quella usata verso i deputati dell’IdV che hanno osato agitare all’interno della Camera le agende rosse. Ma è anche il segno della concreta mancanza di volontà, da parte di una classe politica distratta e collusa, ad affrontare concretamente il nodo mafia-istituzioni-politica cominciando col fare verità e giustizia sul periodo delle stragi di Stato del ‘92-’93. Ed è forse per questo motivo, per aver osato mettere seppur simbolicamente il dito nella piaga agitando le agende rosse, che i deputati dell’IdV hanno sperimentato l’irrituale durezza dei loro colleghi parlamentari. Ben più indulgenti in passato verso le forche della Lega o i mangiatori di Mortadella dell’attuale maggioranza». Lo ha dichiarato Salvatore Borsellino, fratello del magistrato Paolo ucciso dalla mafia 19 luglio 1992.

BREAKING NEWS: il giudice De Magistris candidato alle elezioni europee per l’Italia dei Valori

BREAKING NEWS: il giudice De Magistris candidato alle elezioni europee per l’Italia dei Valori (megagalattico!!! :-D)

http://www.antoniodipietro.com/2009/03/luigi_de_magistris_in_europa.html

“…E’ l’impegno della società civile che entra in politica e che, quindi, vuole fare qualcosa di concreto. Un progetto che vorrà mettere le prime fondamenta, le prime basi nelle elezioni europee, ma che di certo punta ad una nuova politica in Italia. Questa politica della trasparenza, dell’onestà, della legalità e delle cose concrete è l’opposto del sistema di casta nel quale ci troviamo ormai immersi da anni.
Voglio dare la disponibilità, con coraggio, per fare qualcosa di diverso, di rischioso, ma entusiasmante. Credo che possa essere importante.
L’Europa è un luogo dove bisogna assolutamente portare un’altra immagine di questo Paese, che non è quella di coloro che hanno depredato i finanziamenti pubblici europei. E’ un’Italia che vuole cambiare, che vuole dare un’immagine, non solo di apparenza, ma di sostanza e fare una politica assolutamente diversa. …”

A me sembra un messaggio forte di speranza per un’Italia migliore e libera dal malaffare.

Da una parte De Magistris con Di Pietro e dall’altra Mastella con Berlusconi. Da che parte stia la mafia mi pare evidente.

Per chi non lo conoscesse, De Magistris è un giudice che con le sue inchieste aveva fatto luce su come vengono dirottati miliardi di euro di finanziamenti dell’unione europea verso le tasche di mafia, politici e massoni vari. L’indagine arrivava a toccare personaggi di primo piano della politica nazionale. Per questo prima l’hanno delegittimato, poi gli hanno tolto l’inchiesta e poi l’hanno trasferito. Simile persecuzione per il loro appoggio alle indagini di De Magistris è toccata al vescovo Bregantini (trasferito), al giornalista del corriere della sera Carlo Vulpio (tolto l’incarico), al maresciallo Zaccheo (trasferito) e al vicequestore Genchi, consulente di De Magistris nell’incrocio dei tabulati telefonici (sotto inchiesta).

Mi sento di buon umore 😀